RUBRICHE > PSICOLETTURIFICIO
E se i personaggi dei tuoi libri preferiti andassero dallo psicologo?
Abbiamo riletto in maniera critica i grandi classici e dato voce ai personaggi dei libri più amati della letteratura che, attraverso un'immaginaria seduta di terapia psicologica, raccontano le proprie storie ed emozioni. In collaborazione con la psicologa Laura Del Veneziano abbiamo voluto offrire un'analisi dei personaggi e affrontare, tramite questi, disturbi psicologici oggi molto diffusi.


PsicoLetturificio incontra Medea da “Medea” di Euripide

Il mito di Medea è già presente nei poemi omerici, all’interno del racconto della spedizione degli Argonauti. Nel corso dei secoli la tradizione si è divisa in due varianti, da una parte quel...





PsicoLetturificio incontra Argante da “Il malato immaginario”

Il malato immaginario (Le Malade imaginaire) è una comédie ballet in tre atti – ossia una rappresentazione teatrale con intermezzi musicali tra un atto e l’altro – del drammaturgo ...





PsicoLetturificio incontra Jay Gatsby da “Il grande Gatsby”

Il grande Gatsby, pubblicato nel 1925, è l’opera più nota e apprezzata di Francis Scott Fitzgerald, tanto da occupare un posto di rilievo nel panorama della narrativa americana, e non solo. Il...





PsicoLetturificio incontra Ebenezer Scrooge di “Canto di Natale”

Canto di Natale è una delle opere più note dello scrittore inglese Charles Dickens e uno dei libri di natale più amati al mondo. Fu pubblicato a ridosso del natale del 1843, vendendo in un solo gio...





PsicoLetturificio incontra Caterina de “La bisbetica domata”

"La bisbetica domata", commedia in cinque atti, appartiene al primo periodo della produzione teatrale di William Shakespeare. La data di composizione è incerta, la critica la colloca intorno al 1593....